Pagine

mercoledì 28 novembre 2007

PRESENTAZIONE

Il nome del blog ovviamente cambia totalmente significato a seconda della punteggiatura:
  1. Andiamo a Capo Nord!
  2. Andiamo a Capo Nord?
  3. Andiamo a Capo Nord.

Con questo blog vorremmo appuntare e mettere in ordine le idee che a tal proposito ci siamo fatti. Invitiamo chi ha esperienza vissuta o chi, come noi si sta preparando, a commentare così che questo blog possa informare chiunque.
Se noi due abbiamo una arancia per uno e ce le scambiamo, abbiamo sempre un'arancia a testa, mentre se noi due abbiamo una idea a testa e ce le scambiamo, ognuno di noi avrà due idee.
Probabilmente per questo sarebbe stato più funzionale un forum ma noi abbiamo qualche esperienza solo di blogs e siamo convinti che comunque possa funzionare.

4 commenti:

RAFFAELE ha detto...

Ciao! Mi fa davvero piacere vedere un blog su Capo Nord! Io ci sono andato nel 2004 con la mia Land e ci sono quasi ritornato nel 2007 ( mi sono voluto fermare alle Lofoten!!) Se ti va, sono a disposizione per scambio di consigli opinioni, chiacchere..
Il mio sito:
www.stradedelmondo.blogspot.com
Un caro saluto
Raffaele Rossetti

Nicola ha detto...

Ciao
Dal 3 al 26 luglio 2005 ci sono andato in bicicletta, da solo, partendo dalla provincia di Lecco. Il rientro, per motivi di ferie didponibili, in aereo (Alta-> Oslo-> Malpensa).
Una bella esperienza che posso solo consigliare.
Indipendentemente dal mezzo di trasporto, qui più che altrove la meta è il VIAGGIO stesso.
Capo Nord è l'idea di raggiungere il confine nord dell'Europa oltre il quale c'è solo il mare. In pratica quando ci si arriva si trova un orrendo centro commerciale mangia turisti, dove da vedere c'è ben poco (Il punto più a nord inoltre non è nemmeno quello). Quindi consiglio di andarci ma di concentrarsi sul viaggio che permette di vedere dei paesaggi diversi, apprezzare le distanze scandinave attraversando foreste interminabili di radi pini con una densità abitativa quasi nulla, dove la natura sembra ancora essere padrona.

Sconsiglerei invece di andare in Aereo fino ad Alta per poi imbarcarsi sui pullman turistici che in 3 ore portano a Capo Nord per vedere il "Sole di mezzanotte".
La delusione in quel caso è quasi sicura: essendo Caponord su una rocca sul mare spessissimo c'è nebbia e non si vede nulle, in "compenso" si viene fagocitati dal mostro consumistico divora turisti dove trionfa la vendita di souvenir dal timbro postale alla pelle di renna.
Ciao a tutti divertitevi.

Rita & Mimmo ha detto...

Complimenti una bella pedalata.
Per le impressioni su Capo Nord siamo daccordo senza esserci mai stati, del resto lo diciamo anche nel Blog. Ma questo vale sempre e comunque per qualsiasi viaggio, la parte più bella è sempre il viaggio in se ed il ricordo per tutti gli anni dopo.

Ciao e arrileggerci

Rita & Mimmo

C'è voluto del talento a diventare vecchi e non adulti (Jacques Prévert)

Giorgio ha detto...

Nel 1989 ci sono andato in bicicletta, treno e traghetto postale (quest'ultimo è un po' noioso ma lo spettacolo è assicurato). Ero partito dalla Scozia con l'dea di tornare in Italia in bicicletta attraversando il Regno Unito e la Francia ma, a forza di cambiare programma sul momento in base alle indicazioni di altri viaggiatori che incontravo, sono finito a Capo Nord, per un totale di 3 mesi e mezzo di viaggio, da maggio ad agosto:

Mezzi di Traspoto:
A Londra: aereo.
Londra - Aberdeen: treno.
Aberdeen - Isole Shetland: bicicletta e traghetti.
Isole Shetland - Bergen: traghetto (ovviamente).
Bergen - Oslo: treno.
Oslo - Trondheim: bicicletta.
Trondheim - Lofoten: treno.
Lofoten - Capo Nord: bicicletta, traghetto e autostop (al Capo c'era troppo vento freddo per pedalare... non si riusciva a stare dritti).
Ritorno - bicicletta e treno.

Come dico nel blog http://fotodispalle.blogspot.com, Capo Nord in sè è un po' una delusione, ma tutto quello che viene prima, da Oslo e Bergen fino alla tundra che precede Capo Nord è imperdibile. Il viaggio in treno da Bergen a Oslo, tra cascate, fiumi, montagne e fiordi è spettacolare. Le Isole Lofoten, poi, dovrebbero essere la vera meta del viaggio, data la loro bellezza unica. In altre parole, arrivate pure a Capo Nord, ma solo come scusa per vedere tutto il resto...

Dopo vent'anni, prima che sbiadiscano del tutto e man mano che ho tempo, mi sono deciso a scannerizzare e mettere sul blog un po' di diapo del viaggio. Spero saranno di qualche utilità a chi decidesse di fare un tragitto simile.

Ciao a tutti e buon viaggio, Giorgio.

Questo blog non rappresenta ad alcun titolo una testata giornalistica, in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità.Il blog declina ogni resposabilità nel caso in cui la gratuità dei siti consigliati venisse meno.Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della Legge n. 62 del 07 marzo 2001.Alcune immagini e articoli presenti in questo blog sono state ottenute via Internet e come tali ritenute di pubblico dominio: di conseguenza, sono state usate senza nessuna intenzione di infrangere copyright.